3 giovani arrestati per spaccio di banconote false in una bingo room

0
1

Non bastano i tempi duri a mettere in difficoltà un settore ormai in discesa da tempo, come quello delle bingo room di cemento e mattoni, che non vanno più di moda come una decina di anni fa e finiscono sempre più spesso con l’essere snobbate per le più moderne e comode bingo room online; a rompere le uova nel paniere alla gestione di una bingo room sono stati questa volta dei giovani che utilizzavano soldi falsi per comprare le cartelle.

E’ accaduto alla sala bingo di via Aretino ad Arezzo, dove la Polizia ha provveduto alla denuncia di tre giovani per spaccio di banconote false; le forze dell’ordine sono intervenute proprio su richiesta dei gestori della sala bingo, che dopo aver riscontrato la presenza di denaro falso all’interno della bingo room, sono riusciti ad individuare i probabili responsabili del fatto.

Quando la polizia ha fatto il suo ingresso ed ha raggiunto uno dei giovani al tavolo da gioco, il diciannovenne aveva appena acquistato delle cartelle utilizzando una banconota da 100€ falsa, in seguito a perquisizione, lo stesso giovane è stato trovato in possesso di altre 11 banconote false da 100€, e 13 banconote da 50?.

Gli altri due ragazzi che erano insieme al giovane sono riusciti a scappare all’arrivo della polizia, ma non è stato difficile rintracciare le rispettiva abitazioni, all’interno delle quali è stata trovata un’altra banconota falsa da 100€ ed assegni falsificati per un valore complessivo di 10.000€; le indagini sul caso sono tuttora in corso.

3 giovani arrestati per spaccio di banconote false in una bingo room, 4.4 out of 5 based on 16 ratings