AAMS costretta a risarcire Puntocasino per l’oscuramento del sito

0
2

Se poniamo attenzione, navigando tra i vari siti internet che trattano il tema del gambling online, ci accorgiamo che la situazione italiana non e’ del tutto chiara a tal proposito, e ci poniamo mille interrogativi su come dovremmo considerare la faccenda del gioco d’azzardo e dei casino online.

Sappiamo che l’AAMS in Italia continua ad oscurare i siti di casino, che sebbene provvisti di regolare licenza ed aventi quindi il pieno diritto di attingere al mercato nostrano, si vedono tagliati fuori da un mercato al quale la Commissione Europea garantirebbe libero accesso in virt? delle leggi sul libero mercato.

Premesso ciò, scopriamo di recente che proprio l’AAMS, ? stata obbligata a risarcire la società Puntocasino Ltd, titolare di sale da gioco virtuali come 710 Games e 710 Casino, la quale ha sporto regolare denuncia alle autorità ed ha vinto la relativa causa, ottenendo di diritto un lauto risarcimento danni che verrà comunque devoluto in beneficenza da Puntocasino.
I legali dell’AAMS hanno preso tempestivamente contatto con la suddetta società per concordare le modalità del pagamento.

Ci? che appare quantomeno strano è che lo Stato italiano mentre da una parte attraverso la Giustizia condanna l’operato dell’AAMS, dall’altra non aggiorni le leggi in materia di gioco d’azzardo online secondo le disposizioni della Commissione Europea, che prospetta la regolamentazione del gambling al fine di garantire anche maggiore sicurezza ai giocatori.

Alla realtà dei fatti quindi alcune società come in questo caso Puntocasino, si trovano costrette a ricorrere in giudizio per ottenere semplicemente l’affermazione di un proprio diritto.

AAMS costretta a risarcire Puntocasino per l'oscuramento del sito, 3.9 out of 5 based on 10 ratings