Accordo Intralot-Coni per la nascita di 30 punti gioco nel Foro Italico

0
0

In base all’accordo siglato tra Intralot Italia ed il Coni Servizi, saranno presto resi accessibili una trentina di punti di gioco distribuiti in tutta l’area del parco del Foro Italico per la durata di un anno, con la possibilità di rinnovo per un altro anno; l’accordo prevede inoltre la garanzia di più di un milione e mezzo di minimi al Coni, suddivisi in 650.000 è per il primo anno, più altri 650.000 è con una royalty di 250.000 è per il secondo anno.

Enea Ruzzettu, AD di Intralot Italia, ha spiegato in occasione della conferenza stampa per la presentazione della sponsorship: ?questa iniziativa rientra nel più ampio progetto di rilancio del perimetro del Foro Italico. Abbiamo intuito per primi la possibilità di dare vita a questa collaborazione con il Coni offrendo un servizio innovativo?La raccolta avverrà all’interno dei primi cinque punti di gioco nello Stadio Olimpico a cominciare dal match Roma-Atalanta… Faremo in seguito tutte le dovute valutazioni per migliorare l’offerta?.

Si inizier? coi primi cinque punti gioco dunque, anche se in base a quanto affermato da Ruzzettu, sarebbero già pronti anche tutti gli altri, ma si resta in attesa dell’adempimento degli obblighi di pubblica sicurezza prima dell’apertura del servizio in tutta l’area.

Intralot si occuperò anche della valorizzazione della Villetta Ruggieri, e dell’area dello stadio del tennis dove sorgeranno alcuni punti di raccolta; inoltre le vecchie biglietterie dello Stadio sono già state riqualificate per la realizzazione del progetto.

Accordo Intralot-Coni per la nascita di 30 punti gioco nel Foro Italico, 4.0 out of 5 based on 12 ratings