Al WSOP fuori Brunson ed Ivey, intanto un 97enne arriva al day 3

0
1

Sabato pomeriggio è iniziato il secondo giorno del Main Event delle WSOP, e non sono certo mancate le sorprese, con alcuni dei più importanti nomi del mondo del poker, che hanno lasciato l’evento in modo del tutto inatteso.

Ad abbandonare i tavoli del Main Event delle World Serries Of Poker di Las Vegas, alcuni detentori dei prestigiosi braccialetti d?oro come Doyle Brunson e Phil Ivey, usciti a sorpresa dalla rosa dei 2.412 partecipanti di questa 41esima edizione dell’evento di poker più importante al mondo.

Ora i giocatori che continuano a confrontarsi ai tavoli verdi per aggiudicarsi ricchissimi premi in denaro ed ovviamente l’ambito braccialetto d?oro delle WSOP, sono rimasti in 1.359, tutti pronti per prendere parte al terzo giorno del Main Event; a guidare la classifica per ora ? David Assouline con 387.800 di stack, seguito da Ricardo Fassanaro con 380.000.

A prendere parte al Main Event delle WSOP, anche il più anziano giocatore nella storia di questo evento, un 97enne proveniente da Terre Haute nell’Indiana, che oltre a non sentire, non riesce nemmeno a vedere bene, qualche volta fa un po’ di confusione, ed annuncia dei check quando invece dovrebbe decidere se fare call, raise o fold, era riuscito ad arrivare fino al day 3, ma poi non si è presentato al tavolo con grande delusione di molti partecipanti e simpatizzanti.

Al WSOP fuori Brunson ed Ivey, intanto un 97enne arriva al day 3, 4.4 out of 5 based on 17 ratings