Anche la Germania si muove verso l’apertura al gioco online

0
2

In Germania il mercato del gioco d’azzardo online, e più in generale quello delle scommesse, non è mai stato regolarizzato, ad eccezione delle scommesse sulle corse dei cavalli; a bandire il gambling è un trattato che vieta qualsiasi forma di gioco d’azzardo su internet, che resterebbe in vigore fino all’1 Gennaio del 2012, quando una revisione proposta da tutti e 16 gli Stati verrà accettata.

Una delle associazioni che tutelano i giocatori online, l’EGBA (European Gaming and Betting Association) definisce il trattato simile a quello tristemente conosciuto come UIGEA, che ha regolamentato fino ad ora il mercato del gambling negli Stati Uniti vietando di fatto qualsiasi transazione di denaro da e per i siti di giochi e scommesse online.

Il trattato che regolamenta il mercato del gioco d’azzardo in Germania è in contrasto con le leggi europee, e sia da parte dei Cristiano-Democratici (CDU), che da parte del Partito Liberale (FDP), è stata manifestata l’intenzione di cancellare questo ban, con la proposta di dar vita ad un sistema di licenze che permetta una regolamentazione provvisoria in attesa delle modifiche definitive.

Se entro il Gennaio del 2012 non dovesse avvenire alcuna ratificazione, l’attuale legge che vieta il gioco d’azzardo online diverrebbe automaticamente nulla. Non resta dunque che attendere gli sviluppi di questa situazione, che si auspica possa portare a risultati simili a quelli raggiunti in altri Paesi che hanno aperto al mercato del gioco online con ottimi risultati.

Anche la Germania si muove verso l'apertura al gioco online, 4.4 out of 5 based on 15 ratings