Antonio Esfandiari, grande chipleader al tavolo del WPT del Bellagio

0
0

Sono state straordinariamente efficaci le giocate vincenti di Antonio Esfandiari, che si riafferma chipleader anche nel corso del quarto giorno di gara del WPT, dove non si era mai visto prima un affiatamento al poker così elevato da far diventare questa tappa una delle piu? difficoltose e spettacolari del circuito.

Nonostante Antonio Esfandiari si mantenga come chipleader, non meno rilevanti sono state le giocate dei piu? grandi professionisti, che hanno attuato delle strategie degne da veri pokeristi, attratti anche da un premio che si avvicina al milione di dollari. Nella fantastica atmosfera che solo il Bellagio riesce a dare ricapitoliamo i passi salienti di questa gara; entrati nella fase più importante del torneo, con la bolla gia? esplosa, l’obiettivo di tutti i restanti partecipanti non è altro che puntare fisso al final table.

Purtroppo l’italiano Marco Traniello ha sub?to un’amara eliminazione da Sorel Mizzi , aggiudicandosi un ventesimo posto. Marco infatti, con un K-4 effettua un all-in nel momento del board che mostra 7-5-3-K e Mizzi chiama senza esitazione con un K-10; al momento del river la carta scoperta è un 9, che spedisce il nostro connazionale a casa con un premio di soli 33.785 $.

Viene spedito a casa anche il famoso pokerista Doyle Brunson, in seguito ad un all-in realizzato in preflop con A- J contro un A-K dell’ avversario. Come abbiamo accennato in precedenza Antonio Esfandiari conclude la giornata da chip leader, dominando il tavolo. Al secondo posto troviamo un mirabolante John Racener, che da poco ha concluso al secondo posto il main event del WSOP.

Antonio Esfandiari, grande chipleader al tavolo del WPT del Bellagio, 3.9 out of 5 based on 11 ratings