Avviato in Florida uno studio sui possibili effetti del poker online

0
1

Arrivano notizie positive dagli Stati Uniti, infatti il governatore della Florida, Charles Grist, ha appena approvato una proposta di legge che autorizza degli studi approfonditi sul possibile impatto del poker online sugli stati americani.

Un esito positivo dell’indagine che si svolgerà, potrà avere un effetto incisivo sulle decisioni dei politici che fino a questo momento hanno sempre visto la legalizzazione e regolamentazione del poker online, come un’ottima opportunit?, in primo luogo per placare le richieste dei giocatori di poker, ed in secondo luogo, ma decisamente non meno importante, per riassestare i conti dello stato con nuove consistenti entrate fiscali.

L’obiettivo primario della proposta di legge è quello di prendere in considerazione eventuali misure di prevenzione, per far s? che i giocatori di poker statunitensi possano essere tutelati ed essere protetti dai servizi di gambling offerti dagli operatori esteri, misure che sarebbero volte in particolar modo verso le persone soggette a dipendenza dal gioco e verso i minori; altro obiettivo sarebbe quello di prendere in analisi anche l’impatto che il poker online potrebbe avere sull’andamento delle attività delle sale da poker terrestri nei vari stati.

Si prevede che i risultati degli studi potranno essere consultati dal Senato non prima del Dicembre 2009; inoltre è bene sottolineare che le organizzazioni di pokeristi come la American Poker Ventures, e la Poker Voters of America sono state coinvolte nella realizzazione di questa legge che si occupa di questo studio in Florida.

Avviato in Florida uno studio sui possibili effetti del poker online, 3.9 out of 5 based on 11 ratings