Blocco delle transizioni bancarie verso i casino online in Olanda

0
1

Il Ministro della Giustizia Olandese ha recentemente informato le banche del Paese che poiche’ non esistono siti di gambling online provvisti di regolare licenza del governo, le banche sono tenute a interrompere le transazioni con questi siti, inclusi i pagamenti.

La societa’ Britannica di casino online Betfair, ha pertanto deciso di ricorrere alla corte Olandese, affermando che queste azioni impediscono di esercitare i suoi diritti come compagnia di gioco provvista di licenza Europea.

Betfair ha anche inviato un reclamo formale tramite la Commissione Europea, affermando che le misure applicate violano il libero scambio tra le nazioni membri dell’Unione Europea; Betfair sostiene che la posizione del governo Olandese è tale al fine di proteggere gli interessi del monopolio di stato De Lotto. La Commissione Europea ha già avviato i procedimenti contro l’Olanda.

Mark Davies, amministratore delegato di Betfair ha affermato a proposito delle azioni del Ministero: ?esulano dai principi dell’Unione Europea di mercato aperto e onesta competizione?. Il Ministro ha riferito ai direttori delle banche tramite una lettera, che siccome non ci sono licenze rilasciate dal governo, tutti i siti di gambling online sono da considerare illegali e pertanto sarebbe ?inappropriato da parte delle banche mettere a disposizione dei providers di giochi illegali i loro servizi.?

Non solo il sistema finanziario Olandese, ma anche molti dipartimenti all’interno del governo, hanno pubblicamente denunciato che il blocco dei pagamenti è costruito su basi deboli e dipende unicamente dalla decisione del ministro.

Blocco delle transizioni bancarie verso i casino online in Olanda, 4.3 out of 5 based on 9 ratings