Brunetta: privatizzare il casino di Venezia per una migliore gestione

0
0

Il candidato sindaco di Venezia, l’attuale ministro Walter Brunetta, propone la privatizzazione del casino di Venezia, uneidea che dovrebbe portare ad una gestione migliore della sala da gioco, ?occorre un’azione moralizzatrice, visto che girano troppi soldi e quindi troppo potere. Il casino è una risorsa preziosa per l’intera comunit?, ma non può continuare ad essere gestito da un ente pubblico come il comune?Inoltre l’analisi dei conti la potremo affidare alla più grande società d’Europa, in questo modo potremo vederci più chiaro.?

Ma cosa ne pensa Mauro Pizzigati, presidente del casino di Venezia? Pare che sia pienamente d’accordo con il ministro Brunetta, il quale ha anche avuto un colloquio con l’attuale sindaco Massimo Cacciari, dal quale è emersa una comune idea di privatizzazione della sala da gioco.

Pizzigati mette i puntini sulle ?i?, ?non sono un politico, ma solo un amministratore, secondo me il casino può essere gestito in due modi, privatisticamente o pubblicamente, ed entrambi possono essere validi, dunque non necessariamente una delle due è la soluzione buona e l’altra quella sbagliata, ma è possibile privatizzare solo se la maggioranza del casino appartiene ad un ente pubblico.?

Spiega poi: ?la privatizzazione taglierebbe del tutto il cordone ombelicale, e nel pieno rispetto della legge, potrebbe essere lo strumento per raggiungere una migliore gestione del casino, secondo criteri privatistici.?.

Brunetta: privatizzare il casino di Venezia per una migliore gestione, 3.4 out of 5 based on 11 ratings