Cala nel Regno Unito il numero dei minori che scommettono online

0
1

La National Lottery Commission del Regno Unito ha riportato la notizia che il numero di giocatori minorenni che riescono ad accedere ai servizi di scommessa online è drasticamente diminuito, anche per merito delle misure di sicurezza adottate dall’operatore della lotteria nazionale Camelot.

E’ stato possibile constatare il miglioramento della situazione del gioco online che vede coinvolti sempre meno i più giovani, studiando un campione di 9.000 ragazzi dai 12 ai 15 anni, che ha permesso di prendere atto della caduta al livello minimo mai registrato del numero dei minori che scommettono su internet.

Lo studio è stato commissionato dalla National Lottery Commission, che ha richiesto all’Ipsos MORI?s Social Research Institute, e al Centre for the Study of Gambling dell’Universit? di Salford, di prendere in esame tutto il territorio nazionale; i risultati sono stati sicuramente soddisfacenti, anche se un successo in questo senso non può permettere di prendere sotto gamba una questione così importante.

Secondo i risultati infatti, solo il 2% dei giovani ha giocato con i propri soldi al lotto nei sette giorni scorsi, a differenza del 5% del 2006; il 4% ha affermato di aver acquistato un gratta e vinci, contro il 6% dell’anno scorso, ed il preoccupante 9% del 2000; infine solo l’1% ha dichiarato di aver provato nuovi tipi di lotteria, a differenza del 6% del 2006. Del 96% dei giovani che sono stati su internet nel corso della settimana, il 27% ha effettuato degli acquisti online, ma di questi solo lo 0,3% è riuscito a scommettere sui giochi della National Lottery.

?Questa riduzione continua del gioco da parte dei minori dimostra che il lavoro svolto ha reso molto più difficile per i più giovani scommettere online? ha dichiarato la dottoressa Anne Wright della Commissione della National Lottery ?ma non possiamo abbassare la guardia, dobbiamo continuare a cercare modi per impedire anche a quella piccola percentuale rimasta, di accedere ai servizi di gambling online. Pertanto guarderemo con attenzione ai risultati della ricerca e continueremo a lavorare con Camelot per capire dove dobbiamo effettuare maggiori controlli, ed in questo modo mantenere questo trend.?

Cala nel Regno Unito il numero dei minori che scommettono online, 4.8 out of 5 based on 16 ratings