Calano gli incassi per i casino italiani nei primi 8 mesi del 2009

0
3

Non sono andati benissimo i primi mesi dell’anno 2009 per i quattro casino italiani, che per far fronte alla crisi economica globale hanno dovuto ingegnarsi, alcuni con risultati migliori di altri, ma nel complesso i primi otto mesi si sono chiusi con un calo delle entrate, rispetto allo stesso periodo del 2008.

I quattro casino hanno infatti messo insieme circa 313 milioni di Euro di raccolta, da Gennaio ad Agosto 2009, di questi, il 36,1%, cioè circa 113 milioni di Euro, è da attribuire al Casino di Venezia, che si riconferma il primo casino in Italia, altri 81,1 milioni di Euro, pari al 25,9% del totale, sono stati raccolti dal casino di Campione d’Italia, seguiti dai 63,4 milioni di Euro di Saint Vincent, corrispondenti al 20,3%, e dai 55,2 milioni di Euro (17,6%) del casino di San Remo, fanalino di coda.

E mentre l’anno 2008 si è chiuso con una raccolta di 506 milioni di Euro, le previsioni per il 2009 si fermano ad un risultato intorno ai 470 milioni, circa il 7% in meno. In particolare nel mese di Agosto il Casino di San Remo ha recuperato terreno, con un incasso di circa 9,8 milioni, a fronte dei 6,1 del mese precedente, mentre nello stesso mese, i casino di Venezia e di Campione hanno subito un piccolo arresto, con un certo calo dei visitatori, seppur siano rimasti ugualmente i casino più attivi in Italia.

E parlando di giochi, sono le slot machine ad affermarsi come il cavallo di battaglia di tutti e quattro i casinò, i giochi di slot hanno infatti fruttato entrate che hanno coperto il 70% circa del totale sia per il Casino di San Remo, che per il casino di Venezia, mentre hanno rappresentato il 65% della raccolta per il casino di Campione, e poco meno del 50% per il casino di Saint Vincent.

Calano gli incassi per i casino italiani nei primi 8 mesi del 2009, 4.5 out of 5 based on 13 ratings