Come affrontare a Poker degli avversari apparentemente forti

0
0

Nel corso di una partita a Poker Texas Hold’em può succedere che un avversario ci sembri telepatico, cioè che riesca a captare le nostre intenzioni e sapere le nostre carte. In realtà questi giocatori non hanno nulla a che fare con la telepat?a ma sono solo molto bravi ad eseguire calcoli e a ‘interpretare? le nostre mosse.

In questi casi bisogna cercare di giocare un po’ chiuso, lasciando trapelare poche intenzioni e puntando su poche mani, di modo da studiare la situazione e trovare al più presto una buona strategia d’attacco. Cerchiamo di entrare nel piatto solo quando siamo certi di avere delle carte molto forti, inoltre foldiamo senza esitazione mani mediocri che non vale la pena inseguire.

Quando si effettuano partite di Poker texas hold’em dove il livello dei giocatori non è molto alto, si può utilizzare una strategia di gioco che permette di vincere solo puntando non in modo esagerato, in più basterà ottenere il massimo rendimento dagli errori dei propri avversari.

Nel momento in cui si incontra un avversario troppo sicuro di se cerchiamo di cambiare spesso stile di gioco e strategia d’attacco di modo da disorientarlo; tentiamo soprattutto un semi-bluff considerevole, un rilancio esagerato pre-flop, uno slow play quando generalmente avresti rilanciato, mosse inaspettate.

Come affrontare a Poker degli avversari apparentemente forti, 4.3 out of 5 based on 16 ratings