Come effettuare un bluff al flop nel corso di una partita a Poker

0
0

Nel corso di una partita a Poker Texas Hold’em bisogna analizzare bene il momento in cui si vuole attuare una tattica che prevede il bluff; in particolar modo quando si cerca di bluffare al flop è necessario che il numero dei nostri avversari non sia più di due.

Se cerchiamo il rilancio al flop ma in realtà non abbiamo nulla in mano, ne una coppia ne colore, bisognerà continuare a puntare, nella maggior parte dei casi anche i vostri avversari non avranno nessun progetto, è in questa situazione che bisogna cercare di aggiudicarsi il piatto.

Se vi capita che l’avversario chiami in tutti i round sarà opportuno effettuare un check o meglio ancora foldare; il vostro avversario potrebbe possedere un asso e quindi sarete facilmente battuti. Se al contrario vi capit? una carta perfetta per far credere al proprio avversario di avere un progetto di scala bisognerà proseguire sino alla fine; cerca di andare anche all-in.

In questo caso potresti convincerlo seriamente di aver rilanciato il flop effettuando solo un semi-bluff e solo dopo aver trovato la carta buona hai cambiato strategia e hai deciso di vedere. Tanto per fare un esempio: bisogna fare attenzione e tenere bene in considerazione che un un jack non garantisce uneenorme vantaggio nella strategia del bluff, in quento sarà molto improbabile che un giocatore effettui un rilancio e lo riveda in seguito solo avendo in programma una scala ad incastro come QT, o ancora una misera coppia di jack.

Come effettuare un bluff al flop nel corso di una partita a Poker, 4.3 out of 5 based on 12 ratings