Come giocare le carte alte nel Poker Texas No-Limit Hold’em

0
1

Giocare a Texas Hold’em non vuol dire solo saper studiare i giocatori presenti al tavolo e capire che tipo di strategia attuano, significa anche saper costruire un buon gioco, che sia a vostro favore; infatti, nel caso ci riusciste e vi dovessero capitare ottime carte avrete la possibilità di scegliere il tipo di vincita (magra o consistente) di cui impossessarvi.

Ci sono diversi modi di giocare delle buone carte, alcuni credono che sia meglio essere sempre allerta e contenersi nel puntare, altri invece pensano il contrario; ma, il punto fondamentale è quello di gestire le chips nel migliore dei modi, in maniera da andare all-in, portandovici anche l’avversario, per acquisire un piatto corpulento.

Attenzione! Bisogna invece essere molto attenti quando si gioca contro un partecipante aggressivo, contro questo tipo di giocatore solo in certi casi si attua una strategia, se ad esempio si possiede un tris e l’avversario rilancia contro di voi è l’occasione per “approfittarsene”; al contrario, per ogni tipo di giocatore il turn costituisce un buon momento per far andare l’avversario pot-comitted, se quest’ultimo punta contro di voi, allora dovete unicamente raddoppiare o triplicare la sua puntata per andare all-in sul river.

Mentre, se abbiamo la consapevolezza di non avere la mano migliore ma vogliamo tentare di completare la combinazione con una scala o colore possiamo attuare il semi-bluff.
Con il semi-bluff nel Texas Hold’em Pot Limit, si ha il vantaggio di vincere solo effettuando un rilancio sul flop che fa foldare gli avversari più timorosi.

Come giocare le carte alte nel Poker Texas No-Limit Hold'em, 4.2 out of 5 based on 13 ratings