Cosa prevede la fusione tra Bwin e PartyPoker?

0
1

? giunta notizia che il 28 di questo mese verrà ufficializzata la fusione tra PartyGaming e Bwin, un avvenimento che cambier? il corso del poker online; infatti, l’operazione è una delle più rilevanti degli ultimi cinque anni che riguarda da vicino il mondo del poker.

Questa unione darà inizio ad un nuovo competitor del gioco online e tuuto ciò provocherà delle conseguenti reazioni nel mercato del poker italiano; inoltre, l’iniziativa farà pressione su nuovi investimenti di marketing considerando anche l’avvio dell’ attesissimo cash game online

Questo accordo tra Bwin e Party Poker (società di PartyGaming) prevede che l’intera direzione sia portata avanti da Bwin-party Digtal Entrateinment Plc in modo da dare il via ad un potente terzo polo del poker online italiano.

L’obiettivo di questa nuova organizzazione è quello di portare la società ai livelli più alti del gambling online del globo detenendo il rispettivamente il 51,6% delle azioni per Bwin, e il restante 48,4% per PartyGaming, sommando una capitalizzazione di mercato di è 1,4 miliardi per la prima e di è 1,1 miliardi per la seconda. La società sarà fornita di una residenza, a Gibilterra precisamente, e sarà entrerà nel mercato azionistico della Borsa di Londra.

La documentazione, che verrà resa ufficiale giorno 28 Gennaio, prevede Norbert Teufelberger (fondatore bwin) e Jim Ryan (team menagement di PartyGaming) come Co-CEO della nuova compagnia. La stessa conceder? degli investimenti per un laboratorio addetto all’innovazione riguardante il settore dei giochi e per la creazione di nuovi modelli di intrattenimento online. Molto probabilmente la compagnia sarà esecutiva nel corso del mese di aprile.

Cosa prevede la fusione tra Bwin e PartyPoker?, 4.2 out of 5 based on 20 ratings