EGBA: nessun legame tra payout percentage e gioco compulsivo

0
0

La European Gambling and Betting Association (EGBA), ha recentemente intervistato il dr Jonathan Parke dell’Universit? di Salford, circa una ricerca effettuata allo scopo di stabilire una qualche relazione tra i problemi di gioco compulsivo di alcuni soggetti a rischio, e la percentuale di pagamento dei giochi in generale.

Il motivo per cui si è resa necessaria questa ricerca è correlato all’intenzione di alcuni Paesi appartenenti all’Unione Europea, di porre un limite alle percentuali di pagamento, nella convinzione che tali percentuali possano essere alla base dei problemi di dipendenza dal gioco di un certo numero di individui.

Secondo le ricerche effettuate dal dottor Parke, non esiste invece alcun legame tra le abitudini di gioco e le payout percentage, sia che queste si dimostrino particolarmente alte, che particolarmente basse; infatti la percentuale di pagamento dei giochi, ossia la percentuale del denaro investito dai giocatori, che viene restituita agli stessi sotto forma di vincita, risulta essere l’ultima delle 27 possibili cause di gioco problematico.

Alla luce di queste constatazioni oggettive, evidenziate da svariate ricerche, appare chiaro che porre un tetto alle percentuali di pagamento dei giochi, non potrà praticamente influire sulle abitudini di gioco delle persone, e pertanto non contribuir? alla riduzione del numero dei giocatori problematici

EGBA: nessun legame tra payout percentage e gioco compulsivo, 3.9 out of 5 based on 14 ratings