Facebook: no alla propaganda dei casino online sul social network

0
1

Continuano a verificarsi episodi favorevoli e sfavorevoli al mondo del gambling online, e mentre alcuni Paesi aggiornano le proprie leggi in materia per aprire le porte a questo florido mercato, altri continuano a vedere nel settore del gioco d’azzardo online, un pericolo per alcune fasce di cittadini, ed ovviamente elaborano regolamenti e norme che hanno la funzione di tutelarle.

In alcuni Paesi vi è una forte convinzione da parte dell’opinione pubblica, che il gambling online possa causare problemi di debiti per i cittadini, sebbene la realtà dimostri che a cadere nel vizio del gioco sia una minima parte della popolazione, la quale rivela problemi di gioco compulsivo; gli oppositori al gioco d’azzardo tendono naturalmente a gonfiare le cifre, ed a dare maggiore risalto alle notizie che riguardano casi di dipendenza dal gioco.

I giocatori degli Stati Uniti ad esempio, sono costantemente ostacolati sia nella ricerca di un casino online dove giocare, sia nel ritirare eventuali vincite di jackpot realizzate; in Gran Bretagna è stata invece introdotta una pesante tassazione per i casino online, però i cittadini del Regno Unito possono quanto meno giocare senza problemi e limitazioni.

Ed è di questi giorni la notizia che il social Network Facebook, ha deciso di limitare alcuni servizi pubblicitari per i casino online, inserendo il gioco d’azzardo su internet nella lista alla quale appartengono già da tempo le sigarette, o le armi. In un recente comunicato Facebook ha infatti affermato che non permetterà più la pubblicità di casino online sul sito.

Non è possibile ignorare il fatto che Facebook viene utilizzato da persone di ogni et?, e soprattutto teen-agers, per cui le pubblicità che appaiono sul sito colpiscono ad ampio raggio, pertanto la misura preventiva di bloccare ogni tipo di propaganda ?per adulti?, viene estesa anche al settore del gioco d’azzardo online; ora le regole di Facebook dicono chiaramente che agli operatori non è consentito promuovere i propri prodotti, che si tratti di casino online, sale bingo o scommesse sportive, come già avviene per materiale offensivo o religioso, foto di nudit? o droghe illegali.

Tuttavia Facebook non ha del tutto proibito la divulgazione di informazioni circa casino e sale da gioco virtuali, infatti è ancora permesso agli operatori, creare gruppi, e pagine di fan, per proporre servizi e mantenere la propria clientela.

I primi passi in questa direzione sono stati compiuti, ma sempre essere nelle intenzioni di Facebook, rimuovere ogni tipo di contatto con il mondo del gioco d’azzardo online, anche perchè alcuni degli utenti iscritti, sebbene dichiarino la maggiore et?, sono spesso minorenni, e rappresentano pertanto una fascia delicata della popolazione, ritenuta a rischio, che è importante tenere lontana dai tavoli da gioco.

Facebook: no alla propaganda dei casino online sul social network, 3.7 out of 5 based on 16 ratings