Federgioco progetta un campionato nazionale di Texas Hold’em

0
1

Al momento la situazione dei campionati di poker live in Italia vede contrapposte due ?famiglie? quella di Domenico Tresa, con i due casino di Campione d’Italia e Saint Vincent, che propongono la competizione di poker Italian Rounders, e dall’altra parte quella di Luca Pagano, con i due casino italiani restanti, quello di Sanremo ed il casinò di Venezia, praticamente brandizzati Pokerstars, che organizzano l’evento Italian Poker Tour, un tempo Campionato Pro.

La notizia è che potremmo assistere ad un evento che riunirebbe tutti e quattro i casino d’Italia, per l’organizzazione di un campionato nazionale di texas hold’em live senza precedenti, che dovrebbe svolgersi entro il 2010, in base ad uneidea, che sottolineamo, per il momento è solo tale, di Federgioco, e l’accordo che occorrerebbe raggiungere tra i diversi casinò potrebbe non essere semplice da ottenere.

Questo evento di poker sarebbe sicuramente di altissimo prestigio, ed il successo sarebbe garantito, d’altra parte il vincitore verrebbe proclamato campione di tutti i casinò italiani; ma non è detto che quest?idea si possa concretizzare senza sconvolgere la programmazione dei vari tornei di poker dei casino in questione.

Ma la domanda che più viene da porsi è probabilmente ?chi sarà l’organizzatore dell’evento Federgioco?? tra chi dice Domenico Tresa e chi Luca Pagano, la cosa certa è che l’importanza dei due simboli del poker del Bel Paese, potrà fare molto bene alla buona riuscita di questo progetto che all’atto pratico non si è ancora tradotto in fatti, e che per divenire realtà dovr? attendere l’ultima parola, che spetter? come in fondo è giusto che sia, ai quattro casinò italiani.

Federgioco progetta un campionato nazionale di Texas Hold'em, 3.9 out of 5 based on 15 ratings