Giocare a poker con soldi finti ? considerato un buon allenamento?

0
0

Generalmente per poter avere uneidea o una basilare preparazione al gioco del poker si usufruisce delle partite di poker virtuali, disputate con soldi finti. Possiamo usufruire di questa possibilità che a lungo andare può “aiutarci” ad affrontare una partita a soldi veri, le molteplici poker room offrono ai principianti i cosiddetti tavoli “for fun”, una nuova modalità che negli ultimi tempi è ricercata nel gioco live e online.

Molti giocatori alle prime armi si intrattengono nelle partite di poker per impararne le basi, le regole e anche i meccanismi di alcune semplici strategie; in realtà bisogna stare molto attenti, giocando a soldi finti si acquisiscono delle cattive abitudini che faranno di voi un player perdente nel momento in cui si affronta il poker for real online.

Nonostante possa essere considerato un buon esercizio, giocare a soldi finti non aiuta ad accrescere le abilità pokeristiche necessarie per vincere una vera partita di poker; uno degli esempi più eclatanti per capire le dinamiche poco reali del gioco è che i players tendono a giocare praticamente qualsiasi mano che gli venga data, succede questo poichè non ci sono conseguenze gravi se perdono molti dei loro “soldi finti”.

Al contrario, i grandi tornei multitavolo a soldi finti sono considerati un ottimo allenamento per i tornei multitavolo freerolls; questo perchè quest’ultimi sono tornei estremamente simili a quelli con soldi finti, l’unica differenza sta nel fatto che i premi sono in denaro vero e vengono acquisiti dai migliori giocatori piazzati.

Giocare a poker con soldi finti ? considerato un buon allenamento?, 4.0 out of 5 based on 12 ratings