Giocatore tedesco arrestato per riciclaggio di denaro negli USA

0
0

Negli Stati Uniti, in seguito all’entrata in vigore dell’UIGEA, sono state proibite le transazioni tra gli istituti di credito e casino o poker room online, ed è proprio di questi giorni la notizia che un giocatore della Florida di origini tedesche, Michael Olaf Schuett, sia stato arrestato dalle Autorità Federali per riciclaggio di denaro proveniente proprio da vincite al poker online.

Schuett avrebbe infatti svolto il ruolo del tramite tra giocatori degli Stati Uniti e poker room straniere, sin dal 2007, rendendo possibili di fatto le transazioni, il metodo che il tedesco aveva messo a punto prevedeva l’utilizzo di diversi conti bancari per incassare le vincite dei giocatori i quali venivano poi pagati con assegni circolari; con questo sistema erano stati trasferiti più di 70 milioni di dollari, nell’interesse di oltre 23.000 giocatori di poker online.

Ma nel mondo del poker in questi giorni si è verificato un altro episodio degno di nota, una vera e propria rapina a mano armata che ha colto tutti di sorpresa, e che è avvenuta a Berlino, presso il Grand Hyatt Hotel dove si stava svolgendo l’EPT; secondo quanto riferito dai numerosi testimoni, i rapinatori sarebbero stati in sei, tutti armati fino ai denti, con kalashnikov e bombe a mano, e sarebbero riusciti a portar via un bottino di circa 800.000 €.

Giocatore tedesco arrestato per riciclaggio di denaro negli USA, 3.9 out of 5 based on 14 ratings