Gli Stati Uniti verso l’apertura del mercato delle lotterie online

0
1

In un articolo apparso su Gambling Compliance, si legge la notizia che negli Stati Uniti si respira finalmente una nuova aria per quanto riguarda il settore del gioco d’azzardo online, che in seguito all’UIGEA (Unlawful Internet Gambling Enforcement Act) era stato letteralmente bandito dagli States.

Vengono mossi i primi passi, e la direzione presa sembra andare verso le Lotterie, delle quali il potenziale è noto ai politici ben più di quanto non lo sia quello dei casino o delle poker room virtuali. Tra le varie lotterie nazionali ve ne sono già alcune che operano attraverso le Videolottery, ma se si riuscisse a trasferire questi giochi nel mondo di internet, i ricavi sarebbero ancora più alti, con conseguenti maggiori introiti nelle casse dello stato.

Giunge a tal proposito una richiesta dalla lotteria dello stato di Illinois, che spinge il Dipartimento di Giustizia a prendere in considerazione la possibilità che questo tipo di servizio sia offerto online ai sensi della legge federale; anche lo stato di New York sembra procedere nella stessa direzione, così come il Minnesota e la California.

Le motivazioni che spingerebbero i vari stati ad aprire le porte ai giochi online, sono ben espresse dallo studio commissionato da Gambling Compliance, che mette in evidenza il dato di fatto che il gambling online è una risorsa economica di grossa portata, capace di risollevare almeno in parte le finanze dello stato, e senza aumentare le tasse, sebbene il risultato di una vera e propria legalizzazione del settore sia ancora piuttosto lontana, come dimostrato dagli sforzi vani fatti in California per ottenere l’apertura al mercato del poker online.

Gli Stati Uniti verso l'apertura del mercato delle lotterie online, 4.1 out of 5 based on 18 ratings