Le Iene ed il poker online: il problema della sicurezza

0
1

Molti di noi hanno visto in questi giorni, il servizio mandato in onda dalle Iene di Italia 1, che questa volta hanno preso di mira una poker room priva di licenza aams. La poker room “vittima” delle Iene, avrebbe infatti, almeno in teoria, dato prova di un bassissimo livello di sicurezza, o più che altro si potrebbe dire che non garantiva assolutamente, ed a quanto pare intenzionalmente, un gioco onesto.

Non è facile esaminare il servizio in questione, ed esprimere un giudizio competente su quanto si fosse trattato di una poker room inaffidabile, e quanto di un tentativo da parte del giocatore intervistato, di gettare fango sull’intero mondo delle sale virtuali, poker room o casino che siano.

Una cosa è certa: i casino online stranieri continuano ad attingere al portafogli clienti dei casino autorizzati aams, e lo fanno con una certa facilità per via del semplice fatto che nei casino legali italiani non sono ancora accessibili le slot machine, attese ormai da svariati mesi.

Era infatti il 18 luglio 2011 quando l’Italia ha aperto le porte ai casino online, e da allora, la data del lancio delle slot legali è sempre stata spostata, fino a che, circa un mese fa, si era sentito parlare di un probabile lancio in estate.

Senza le slot machine online, i casino autorizzati aams non hanno di fatto la possibilità di competere con le sale da gioco straniere, e molti giocatori infatti, nonostante siano consapevoli dei rischi che si corrono nel giocare in casino stranieri senza licenza, continuano e continueranno a farlo, fino a che l’offerta di giochi dei casino aams non sarà finalmente completa.

Scegliere un casino .com significa quindi avere la possibilità di giocare alle slot machine online, ma comporta prima di tutto un grosso rischio per il giocatore, che non avrà alcuna garanzia di trovare un gioco onesto e sicuro, ed in secondo luogo, considerate le attuali leggi in materia, giocando su un sito illegale si incorre nel reato di evasione fiscale, con tutto ciò che questo comporta.