Il governo danese garantisce un vantaggio all’operatore Danske Spil

0
0

Il governo danese, in risposta alle pressioni della Commissione Europea in merito all’apertura al mercato del poker online, ha effettuato una manovra strategica al fine di garantire alla società che possiede il monopolio del mercato in Danimarca, la Danske Spil, un buon margine di vantaggio nel momento in cui le licenze per il poker online inizieranno ad essere rilasciate.

Entro il primo Luglio 2010, le nuove leggi sul gioco d’azzardo online permetteranno, almeno sulla carta, un mercato molto più competitivo del poker online in Danimarca, assegnando agli operatori autorizzati ad offrire i propri servizi di gioco, regolari licenze.

Ma vediamo qual è l’escamotage escogitata dal governo danese; all’atto pratico le licenze per tutti gli operatori di gioco stranieri, non saranno disponibili prima del mese di gennaio del 2011, garantendo al Danske Spil, che ovviamente è già provvisto della licenza, di continuare a gestire il mercato dei giochi online conservando il proprio monopolio incontrastato per altri 6 mesi ancora.

Sul magazine ?Ace? si legge che il governo ha subito messo in atto una serie di misure volte a garantire il rispetto dei tempi imposti, e che l’azione dell’ISP, potrebbe bloccare siti di gioco non autorizzati per garantire che i giocatori danesi non prendano parte a giochi offerti da operatori sprovvisti di licenza.

Il governo danese garantisce un vantaggio all'operatore Danske Spil, 4.4 out of 5 based on 15 ratings