Il mercato del gambling online in Italia sempre piu’ florido

0
1

La societa’ di gambling, al tempo stesso terrestre ed online Leisure & Gaming plc, ha pubblicato i risultati dell’anno 2008 che mostrano una crescita dei profitti del 70%.
L’intero settore di scommesse italiano del gruppo e’ cresciuto dai 3,5 milioni di Euro nel 2007, ai 6,2 milioni nel 2008, con una crescita del 77%. I profitti degli operatori sono risaliti da una perdita di 1,7 milioni di Euro del 2007, ad un profitto di circa 2 milioni di Euro nel 2008.

Richard Creed (CEO) ha informato gli azionisti che la compagnia sarebbe intenta ad entrare nel mercato francese, una volta che il processo di liberalizzazione sarà completato nel 2010, ed ha fatto notare che quello della Grecia sarebbe un altro mercato con un solido potenziale.

La risposta del mercato italiano, la cui infrastruttura è stata praticamente testata dall’L&G, è risultata in uno spostamento del volume delle tasse dal 30% fino al 76,9% del 2008, ma la compagnia ha incrementato il numero dei clienti attivi del 26% fino a 33.000, ed ha lanciato giochi di poker Microgaming dopo aver ottenuto la licenza italiana nel dicembre 2008. I giocatori hanno quindi speso in tasse per tornei di poker 2,7 milioni di Euro, e la compagnia ha guadagnato un rake di 500.000 €

Il gruppo appare ancora in espansione, con 114 nuovi partner di betshop outlets in apertura nel 2008, una nuova compagnia Cipriota, e lo sviluppo del progetto di nuovi casino in Grecia, con l’intenzione di ampliare l’attuale mercato nei prossimi tre anni operando in altri cinque Paesi.