Quello del croupier, un mestiere sempre più richiesto in Europa

0
2

Negli ultimi 20 anni sono stati aperti circa 160 nuovi casino in tutto il mondo, questo significa inevitabilmente che è aumentata la richiesta di figure professionali che sostengano questo settore, come ad esempio i croupiers, e se nel Nevada come è noto, questo mercato è in difficoltà, in Europa sta reagendo piuttosto bene alla crisi.

Quella del croupier è una professione di tutto rispetto, menzionata anche dalla guida universitaria di orientamento 2010 del Censis, ovviamente la situazione in Italia non è delle più favorevoli per il momento, ma se il decreto Brambilla dovesse finalmente sortire i suoi effetti, e permettesse quindi l’apertura di nuove case da gioco, si creerebbero circa 10.000 posti di lavoro.

Stefano Melani, del Centro Formazione Croupiers ha spiegato a proposito del mercato dei casino in Italia, che la legge verrè probabilmente approvata, anche perchè lo stato deve comunque garantire un mercato prima che questo venga conquistato dagli stranieri, ?chiediamo di riconoscere la nostra professione senza nascondersi dietro falsi moralismi sui casino.?.

Secondo i dati resi noti, il Centro Formazione Croupiers avrebbe, nel solo anno 2010, inserito centinaia di giovani all’interno di alcuni dei più prestigiosi casino di tutta Europa, un fatto importante che dimostra come la manodopera italiana sia apprezzata anche in questo campo, e che quella del croupier è effettivamente una figura che viene molto ricercata.

Quello del croupier, un mestiere sempre più richiesto in Europa, 4.0 out of 5 based on 13 ratings