Il modo migliore per affrontare lo “stack size limbo”

0
1

Quando un giocatore effettua una partita con uno stack di oltre 15 controbui potrebbe risultargli difficile decidere il da farsi; in questo caso specfico ci si trova nel cosiddetto “stack size limbo”. Il giocatore è confuso e si sente combattutto, ha troppe chips per andare all-in, ma effettuare un rilancio preflop standard può risultare catastrofico se un avversario dallo stile di gioco aggressive contro-rilancia andando all-in.

Dapprima è necessario valutare il tipo di tavolo in cui stai giocando in particolar modo il tipo di giocatori che si sta affrontando, se è colmo di player aggressivi che potrebbero chiamare all-in nel momento di un rilancio standard preflop, allora bisognerà andare direttamente all-in.

Al contrario, Se troviamo dei giocatori con un atteggiamento prevalentemente tight, si hanno le basi per realizzare un rilancio standard. Attenzione, quando uno stack è di 20 controbui non è necessario andare all-in; spesso incontreremo dei players che giocano online che effettuano degli all-in quando posseggono uno stack di 20 o addirittura 25 controbui.

In realtà non si dovrebbe correre il rischio di esporsi così facilmente ad una grossa perdita quando si hanno in possesso così tante chips, non bisogna lasciarsi prendere dalla mano. Sarebbe meglio avere un quadro generale del tavolo e sulla base di questo costruire un progetto da mettere in atto nel corso della partita; inoltre bisogna giocare bene le proprie carte, uscendo dallo “stack size limbo” con l’aiuto di questi semplici consigli e incamminarsi verso comfort del deep stack.

Il modo migliore per affrontare lo "stack size limbo", 4.3 out of 5 based on 15 ratings