Il poker entra ufficialmente a far parte degli sport mentali dell’IMSA

0
0

Si è tenuta a Dubai il 28 aprile scorso, l’assemblea generale dell’IMSA (International Mind Sport Association), ed è stato in questa occasione che il gioco del poker ha ricevuto un importante riconoscimento ufficiale che gli ha permesso di fare un grande passo in avanti diventando a tutti gli effetti un gioco di abilità.

Il poker entra dunque a far parte degli sport dell’IMSA, ed è proprio il presidente dell’associazione, Jose Damiani, ad annunciarlo con queste parole: ?siamo ben felici di accogliere la Federazione Internazionale del Poker come membro dell’IMSA, la partecipazione del poker all’assemblea annuale dell’IMSA a fianco di giochi come il bridge, gli scacchi ed altri sport mentali rappresenta il suo riconoscimento definitivo come gioco di abilità?.

Ed a proposito del riconoscimento ufficiale del poker come sport mentale, il presidente della IFP, Anthony Holden ha dichiarato che ci si potrebbe ora aspettare anche la partecipazione alle Olimpiadi londinesi del 2012.

Infatti il passo successivo sarà proprio la richiesta di iscrizione alla SportAccord, l’organizzazione mondiale della quale fanno parte oltre 150 federazioni sportive, un traguardo per raggiungere il quale sarà necessario la raccolta da parte della IFP di almeno 40 federazioni nazionali affiliate, obiettivo vicino, secondo quanto spiegato da Holden stesso, ?siamo a metà del lavoro, e grazie al riconoscimento ufficiale dell’IMSA prevediamo di incontrare davvero pochi ostacoli?.

Il poker entra ufficialmente a far parte degli sport mentali dell'IMSA, 4.5 out of 5 based on 17 ratings