Il senatore Jon Kyl teme la legalizzazione del gioco online in USA

0
1

Negli Stati Uniti continuano a verificarsi episodi di aperto conflitto tra sostenitori della necessità di aprire al gambling online, ed oppositori che si dimostrano invece favorevoli all’UIGEA (Unlawful Internet Gambling Enforcement Act).

Tra coloro che temono la regolarizzazione dei giochi d’azzardo su internet in America, ha fatto notizia Jon Kyl, Senatore dell’Arizona, il quale, secondo quanto affermato da alcuni assistenti del Senato, starebbe bloccando le nomine di sei candidati al Ministero del Tesoro, in risposta alla decisione di rimandare di sei mesi l’aggiornamento dell’UIGEA.
Secondo questi assistenti dei quali non è dato sapere i nomi, Jon Kyl avrebbe paura che la posticipazione possa dare all’amministrazione Obama, il tempo necessario per proporre delle leggi che regolino e tassino il settore del gambling online.

L’iniziativa di Jon Kyl probabilmente non sortir? l’effetto sperato, ed il senatore Barney Frank da sempre in prima linea per la legalizzazione del gioco online, resta la grande speranza per la community di appassionati di gioco d’azzardo, che auspicano una rapida ed attenta regolarizzazione del settore, ed una adeguata tassazione per tutti gli operatori che offriranno i propri servizi agli utenti.

Negli Stati Uniti, alcuni piccoli progressi sono stati fatti riguardo ai casino terrestri, ed i giocatori possono segretamente iniziare a pensare che presto il governo potrebbe muoversi anche in favore delle sale da gioco virtuali.

Il senatore Jon Kyl teme la legalizzazione del gioco online in USA, 4.0 out of 5 based on 14 ratings