La Costa Rica si muove verso la regolamentazione dei casino online

0
1

Dopo le alterne vicende riguardanti i ripetuti tentativi da parte del governo della Costa Rica di regolare e tassare il mercato del gambling online, sembra che finalmente si stia riuscendo a giungere a qualche risultato con la recente proposta di legge del Ministro della Finanza del neo-eletto Presidente Laura Chinchilla.

Il disegno di legge propone l’istituzione di un Gambling Control Board, ossia un ente in grado di controllare le attività inerenti i casino online ed in generale i siti di gioco su internet, per i quali inizialmente verrà istituita uneimposta fissata allo 0,5% sugli incassi lordi annui.

Secondo quanto riportato da Tax-News, con la regolamentazione del settore dei giochi online in Costa Rica, si istituir? un sistema di licenze che possono avere validit? di durata fino a sei anni, con la previsione di misure punitive per la non-osservanza. Inoltre la proposta include il pagamento di una tassa annua dell’ammontare fisso di 50.000$ per ottenere la licenza, ed una tassazione del 15% sulle entrate lorde mensili.

Per quanto riguarda il Gambling Control Board, questo verrà gestito dal Consiglio Supremo, presieduto dal Ministro degli Interni e delle Polizia. Il mondo politico è in attesa dell’entrata in vigore della nuova legge, e spera che queste nuove entrate fiscali possano finanziare la lotta alla criminalit?, una vera emergenza dato il suo tasso in costante aumento nel Paese.

La Costa Rica si muove verso la regolamentazione dei casino online, 4.5 out of 5 based on 15 ratings