La Danimarca pronta ad aprire le porte al mercato dei casino online

0
0

Nel campo della legislazione del gambling online sembra proprio che l’unica vera costante siano i cambiamenti. Alcuni Paesi cercano di restringere le leggi riguardanti il gioco d’azzardo, mentre altri sono intenzionati a pianificare lo sviluppo stesso di questo promettente settore.

La Danimarca ad esempio la si puo’ considerare parte della seconda categoria di Paesi, infatti la scorsa settimana il governo ha annunciato alcuni progetti concreti per modificare le leggi riguardanti il mercato del gambling. Con questa mossa il monopolio di stato danese che si chiama Danske Spil, diventer? cosa passata.

Fonti ufficiali hanno riferito che i nuovi piani verranno messi tutti insieme in un unico progetto di legge che verrà proposto quando i membri del parlamento torneranno dalle vacanze estive. Ci si aspetta che la proposta di legge otterrà il supporto dalla maggioranza del parlamento Danese, lasciando supporre che il mercato del gambling danese sarà presto aperto ad operatori provenienti da tutto il mondo.

Il Danske Spil ha costituito da solo l’intero mercato del gioco d’azzardo nazionale per oltre 60 anni. Ma negli ultimi anni si è fatta strada una forte incertezza quanto al mantenere in vita il monopolio oppure no. La Commissione Europea poi ha certamente giocato un ruolo importante circa la decisione da prendere, facendo pendere il piatto della bilancia decisamente in favore del libero mercato.

In generale però sembra che non ci siano consensi sul come gestire le società di gambling online e terrestre; in Paesi come l’Australia, il Belgio, la Svezia sembra che sia stia tornando a misure più strette, mentre negli Stati Uniti, in Francia ed ora anche in Danimarca, sembra che si stia decidendo per un approccio completamente diverso. Cosa accadr? invece in Italia nei prossimi mesi?