La Francia apre le porte al mercato del gioco d’azzardo online

0
0
Slot machine lights glow on the floor of the Plainridge Park Casino in Plainville, Mass., Tuesday, June 23, 2015. The casino, a slot machine parlor, is scheduled to open on Wednesday June, 24, 2015. The Plainridge Park Casino represents the first gambling destination to open since state lawmakers approved a casino law in 2011. (AP Photo/Charles Krupa)

Il Ministro del Bilancio francese Eric Woerth ha dichiarato che la Francia ha deciso di aprire il mercato e inizierà a fornire autorizzazioni per le compagnie di giochi d’azzardo online iniziando a Luglio 2009.

Nel tentativo di prevenire eventuali sanzioni da parte dell’Unione Europea, Woerth si è riunito con Charlie McCreevy, il Commissario dei Mercati Interni. La Francia ha ricevuto il suo ultimo avviso a cambiare politica da parte di Brussels.

Woerth ha dichiarato: “Il governo vorrebbe mantenere le entrate di circa 8.27 miliardi di dollari provenienti dal settore, tuttavia le richieste dell’Unione Europea devono essere soddisfatte.” Woerth ha inoltre detto che la Francia darà inizio all’apertura controllata del mercato delle scommesse online, presentando alla Commissione Europea il suo piano. Fino ad adesso il settore del gioco d’azzardo francese è stato gestito da due monopoli, Francaise des Jeux, che si è occupata di gestire le lotterie, e PMU, che da sempre gestisce le scommesse sulle corse di cavalli.

“I procedimenti dell’UE contro il monopolio francese riguardo alle scommesse online sono andati avanti sin dal Giugno del 2007. A questo punto o teniamo la nostra posizione o cambiamo punto di vista”, ha dichiarato Woerth. Secondo lui, dopo la pausa estiva sarà presentata una legge al Parlamento Francese, con un’autorità regolatrice istituita all’inizio del 2009.

Le licenze saranno distribuite in maniera tale da garantire la presenza di misure di sicurezza in grado di tenere i minori lontani dai giochi, che ci siano protezioni adeguate affinché i giocatori non sviluppino dipendenze. Ci saranno inoltre restrizioni riguardo alla pubblicità e altre mirate a combattere il riciclaggio di denaro sporco. Woerth ha dichiarato: “Per quanto riguarda le corse dei cavalli, saranno concessi solo sistemi di scommesse pari-mutuel. Per le altre forme di scommesse sportive verranno applicate percentuali fisse. Ulteriori dettagli saranno discussi con le varie leghe e federazioni.” Il ministro ha poi aggiunto: “Oltre a questi giochi vogliamo offrire spazio a giochi da casinò come la roulette, il black jack e il poker.”

Alla fine questi sviluppi sono piuttosto positivi per i fan delle scommesse e dei giochi d’azzardo online. E’ bello vedere che un approccio che faccia riferimento al comune buon senso per risolvere il conflitto sia stato preferito a una lunga e costosa azione legale. Speranzosamente questo modo di agire servirà da esempio per altri paesi (Italia in primis).

La Francia apre le porte al mercato del gioco d'azzardo online, 4.3 out of 5 based on 13 ratings