La Grecia procede con il programma di privatizzazione dei casino

0
1

Giorgio Papaconstantinou, Ministro delle Finanze greco, ha presieduto in questi giorni la riunione della Commissione Interministeriale per la Privatizzazione, alla quale hanno partecipato anche tutti i Ministri competenti; tema centrale dell’incontro quello della partecipazione dello stato al sistema bancario greco, questione che ha assunto particolare importanza specialmente dopo che la Banca di Pireo si è dimostrata interessata all’acquisto del 77% di Atebank e del 34% di Hellenic Postbanc.

Le altre strade che potranno essere prese comprendono anche la vendita del 10% dell’Eydap e del 23% dell’Eyath, ma probabilmente si proceder? pure con il costituire partner strategici per la gestione di Enti Portuali, ed è previsto l’ingresso di operatori stradali ed il pagamento di pedaggi per quanto riguarda il settore stradale.

Ma per risollevare l’economia di uno stato ormai in ginocchio si prevedono altre importanti manovre, come quella della privatizzazione di tutti i casino della Grecia, ma senza rinunciare alla quota del 34% che lo stato detiene nell’OPAP.

In diverse occasioni si è parlato dell’importanza del mercato del gioco d’azzardo, online e non, e di come questo mercato potesse rappresentare una risorsa per i Paesi in grado di regolamentare il settore in modo attento ed efficace, e non è da escludere che, probabilmente in un secondo momento, anche la Grecia non intraveda nel settore dei giochi online, un’opportunità da sfruttare per uscire da una situazione così complicata.

La Grecia procede con il programma di privatizzazione dei casino, 4.2 out of 5 based on 20 ratings