La polizia della Malaysia contro le scommesse sull’Africa World Cup

0
0

Le autorità della Malaysia si sono unite a quelle dell’Indonesia per tenere sotto maggiore controllo le scommesse sportive online, in vista dell’inizio dei mondiali di calcio Sud Africa 2010; a tal proposito, il portavoce della polizia asst comm Zainuddin Yaakob ha affermato che una speciale task-force si occuperò di monitorare ogni attività in questo settore.

Zanuddin Yaakob ha specificato: ?condurremo regolarmente dei raid, per controllare tutti gli outlet nei quali si possono effettuare scommesse online?, ed ha aggiunto che le persone non dovrebbero scommettere presso gli esercizi che non rispettano le leggi sul gambling.

Infatti, spiega il portavoce della polizia, negli ultimi mesi sono stati controllati oltre 1.700 computer utilizzati per gioco d’azzardo online, ed una trentina di persone di et? compresa tra i 23 ed i 60 anni, è stata arrestata nel corso dei 90 raids che avevano come unico obiettivo le strutture che permettevano scommesse sportive illegali.

Coloro che non rispetteranno le disposizioni del Common Gaming Act 1953, potranno essere condannati con una pena di fino a 5 anni di reclusione, ed una multa di 100.000RM per ogni apparecchio per il gambling sequestrato; ?ci serviremo di ogni mezzo legale disponibile per colpire gli operatori illegali, comprese le leggi preventive? ha concluso Yaakob.

La polizia della Malaysia contro le scommesse sull'Africa World Cup, 4.0 out of 5 based on 14 ratings