La PPA lancia una “money bomb” per la legalizzazione del poker

0
1

Sembra che la PPA sia ben decisa a non starsene con le mani in mano, e che per raggiungere l’obiettivo della legalizzazione del poker online, sosterrà delle ingenti spese utili a finanziare una importante campagna pubblicitaria che potrebbe portare al voto decisivo quest?estate, permettendo la regolamentazione del mercato del poker online.

L?ingente finanziamento della Poker Player Alliance è stato chiamato ?money bomb?, termine usato quando una organizzazione chiede a tutti i suoi membri di contribuire con una donazione finanziaria di un qualsiasi ammontare, in occasione di una data specifica, fissata in questo caso proprio per il primo luglio.

La PPA prevede di raccogliere 25.000$ in media da ciascuno dei suoi membri che raggiungono negli Stati Uniti, il milione di unit?, si auspica quindi che questa iniziativa abbia una forte e positiva incidenza sul prossimo futuro del gioco del poker.

In questa occasione giungono le parole di Alfonse D?Amato, presidente della PPA, il quale ha dichiarato: ?non saremmo dove siamo oggi senza il supporto e la dedizione della poker community. Certamente resta ancora molto da fare per assicurare a ciascun Americano il diritto di godersi un gioco come il poker dal proprio pc, in un casino, o al proprio tavolo in cucina?Questa iniziativa unica di raccolta fondi è un altro modo per i nostri membri e per tutti i giocatori di dimostrare ai legislatori l’ampio supporto per il poker online.?.

La PPA lancia una "money bomb" per la legalizzazione del poker, 4.3 out of 5 based on 16 ratings