Largo alle donne anche all’European Poker Tour di Sanremo

0
1

In Italia le donne che amano il poker a tal punto da dedicarci una consistente frazione della loro vita non sono poi cosi’ tante, almeno per ora, e l’European Poker Tour di Sanremo lo ha dimostrato; diverso il discorso per quanto riguarda le straniere, che in genere sono un po’ piu’ numerose e sono giunte in Italia determinate piu’ che mai a lasciare il segno, e bisogna ammettere che anche se non grazie a dei risultati eccellenti, tutte le pokeriste un segno lo hanno comunque lasciato, perchè vederle giocare è sempre piacevole e non solo per la comunque alta qualità del gioco.

Tra le Italiane ad aver preso parte a questo prestigioso evento organizzato da Poker Stars, la nostra Carla Solinas, del team di Gioco Digitale, che ha però fatto un percorso piuttosto breve, fermandosi al Day 1, niente premi dunque per questa giocatrice ligure, dotata comunque di una tecnica sicuramente invidiabile. Una soddisfazione però se l’è portata a casa, quella di aver fatto parte di un team importante capitanato dal grande Max Pescatori, unico italiano ad aver ottenuto il titolo di campione del mondo per ben due volte.

La creme de la creme del poker in tinta rosa non ha avuto molta fortuna, infatti anche le donne straniere sono finite tutte fuori in tempi brevi, a cominciare dalla campionessa norvegese Annette Oberstad, giovanissima, che a soli 22 anni si è portata via una cifra niente male, ben 2,6 milioni di dollari per questa giocatrice del team di Poker Stars. Ad Isabelle Mercier non è andata molto meglio, la canadese ha dato prova di essere una grande giocatrice, ed ha mostrato la personalità che tutti conosciamo, ma è uscita nel Day 2, ad un passo dalla zona premi. Simpatico il suo kit da gioco: una mela, i trucchi ed il dizionario di italiano tascabile. “voglio imparare meglio l’italiano, per poter interagire più facilmente coi giocatori al tavolo” ha affermato la Mercier.

E restando in tema di donne, impossibile ignorare la presenza di Frida Johansson, massaggiatrice ufficiale dell’EPT, biondissima modella proveniente dalla Svezia. “questo ormai è il mio lavoro, non è da escludere che io possa andare anche alle World Series di Las Vegas? Chi preferisco tra i giocatori italiani? Di sicuro il mio amico Cristiano Blanco, invece tra gli stranieri direi Phil Ivey. A me piace giocare a poker online, ed ogni tanto vinco anche”.

Tra i VIP che hanno preso parte al torneo di beneficenza organizzato da poker stars, le donne Mascia Ferri, Alessia Fabiani, alle quali è andata decisamente male, molto migliore invece la partita di Pamela Camassa. Ayda Yespica c?era, ma non giocava, per lo meno non a poker, visto che si è data alla roulette con il compagno Matteo Ferrari, difensore del grande Genoa di Gasperini.

Largo alle donne anche all'European Poker Tour di Sanremo, 4.3 out of 5 based on 15 ratings