Irlanda candidata ad ospitare le migliori compagnie di casino online

0
3

Un articolo apparso recentemente sul giornale irlandese Silicon Republic, mette in evidenza che sebbene una legge sul gambling online antiquata sia di ostacolo, l’Irlanda ha davanti a s? una grande opportunità da cogliere al volo, ed è quella di unirsi alle altre moderne nazioni come il Regno Unito, beneficiando dei vantaggi che il mercato del gioco d’azzardo su internet produce, grazie ad una domanda globale sempre crescente.

David Hickson, manager di Fitzwilliam Card Club, che è al tempo stesso direttore del body trade della Ireland?s Gaming and Leisure Association, ha dichiarato al Silicon Republic che l’Irlanda ha già perso l’occasione di accogliere operatori di gambling online che volevano spostare la propria sede sull’isola, perdendo così l’opportunità di creare nuovi posti di lavoro, ha poi precisato ?alla fine hanno rinunciato perchè non hanno ricevuto le garanzie necessarie per avere la sicurezza in termini di regolarizzazione del mercato.?

?L?Irlanda ha una grossa opportunità di divenire uno dei maggiori Paesi ad ospitare compagnie che operano nel settore del gambling online? ha aggiunto Hickson, ?i tempi stringono per l’Irlanda, la Gran Bretagna nel frattempo ha messo su una migliore struttura per regolarizzare il settore, al fine di trarre maggiori benefici da questo mercato così ricco, ma possiede ancora un sistema di tasse inadeguato. La Francia e la Spagna stanno anch?esse lavorando sulla legislazione, ed è anche per questo che l’Irlanda deve affrettarsi.?

Hickson ha voluto evidenziare l’importanza di questo mercato, che permetterebbe la creazione di molti posti di lavoro in Irlanda, sottolineando che il governo si sta movendo piuttosto lentamente e rischia di perdere questa opportunit?. Inoltre alcuni sono ancora preoccupati per la questione della dipendenza dal gioco che alcuni soggetti potrebbero accusare, ma anche questo è un problema che si risolve tramite un corretto ed attento processo di regolarizzazione.

L?articolo del Silicon Republic prosegue parlando di uno studio condotto dai DKM Consultants, secondo il quale se l’Irlanda fosse in grado di mettere su una buona legge che regolamenti il settore, potrebbe riuscire ad ospitare un gran numero di compagnie di casino online che genererebbero prima di tutto posti di lavoro, ma anche entrate nelle casse dello stato.

Secondo i dati ottenuti, se l’Irlanda riuscisse a far suo anche solo il 5% del mercato globale dei casino online, arriverebbe a rappresentare un fatturato di circa 2,2 milioni di Euro, ed otterrebbe qualcosa come 5.000 nuovi posti. Un esempio su tutti a dimostrazione del grande potenziale del mercato irlandese, è la compagnia Paddy Power, che opera molto attivamente sia in Irlanda che in Gran Bretagna, ma ha dovuto recentemente spostarsi sull’Isola di Man alla ricerca di un regime fiscale più giusto.

Irlanda candidata ad ospitare le migliori compagnie di casino online, 4.4 out of 5 based on 13 ratings