L’Italia accoglierà 40 nuovi casino negli alberghi a 5 stelle

0
1

Secondo il ddl firmato dal ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla, in Italia potranno nascere nuovi casino, ma solo all’interno di “alberghi di categoria a cinque stelle” come espressamente riportato nel disegno di legge del 28 Gennaio, ma oltre a questi casino completamente nuovi, potranno riaprire alcune sale da gioco che in passato avevano già operato sul territorio nazionale.

E’ stato l’Espresso ad ottenere una anteprima della bozza di legge, il cuore della quale è l’articolo 10 “riqualificazione dell’offerta ricettiva di lusso è disciplina organica delle case da gioco”. Solo ad Ottobre era giunta la notizia che secondo il ministro Brambilla le nuove sale da gioco in Italia sarebbero state al massimo una decina, mente ora si parla di oltre 40 casino nuovi di zecca, tre per regione; e saranno proprio i consigli regionali ad avere un ruolo importante, contribuendo alla scelta dei comuni più adatti ad ospitare le sale da gioco.

Inizialmente saranno solo quattro i giochi disponibili nelle nuove sale da gioco, si tratta del black jack, della roulette, del baccarat e dello chemin de fer, mentre il limite d’età è ovviamente imposto in modo che solo i maggiorenni possano accedere ai tavoli da gioco, e solo se pernottano all’interno della struttura ricettiva che ospita il casino.

La raccolta delle sale da gioco andrà ad arricchire principalmente le casse dello stato, infatti finirà in tasse il 30% dell’incasso al netto delle vincite pagate, fino alla soglia di 25 milioni di incassi, dai 25 ai 50 milioni si passa al 35%, ed oltre i 50 milioni si arriva al 40%; un quinto della somma così ricavata andrà a costituire un fondo gestito dal dipartimento del turismo, mentre il resto andrà al comune.

Per quanto riguarda la gestione dei casino, secondo il comma 6 essa sarà affidata ad una società per azioni mista pubblico-privato, il cui capitale azionario maggioritario apparterrà al comune di residenza della casa da gioco, il quale per mezzo di gare di appalto potrà affidare la gestione a soggetti concessionari, ossia imprenditori o società private.

L'Italia accoglierà 40 nuovi casino negli alberghi a 5 stelle, 4.4 out of 5 based on 17 ratings