L’Italia si prepara ad accogliere il poker cash game ed i casino online

0
0

Continua a crescere il mercato del gioco online, che tra poker e skill games, prospetta una raccolta in Italia pari a 5 miliardi e 353 milioni di euro entro la fine dell’anno, un aumento delle entrate per le società che operano in questo settore, di circa 2 miliardi, visto che il 2009 si era chiuso a 3,7 miliardi, dato questo che se paragonato a quello del 2008, anno del debutto del gioco online in Italia, rappresenta un aumento del 150%.

Nel primo quadrimestre del 2010 è stata realizzata una raccolta di 1,8 miliardi di euro, ossia il 52% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno 2009; a contribuire a questa maggiore raccolta, il gioco del bingo online, ed ovviamente gli skill games, primo su tutti il sempre più popolare gioco del poker.

Prima della fine dell’anno è atteso l’arrivo del poker cash game, e dei casino online, e con essi uneulteriore impennata della raccolta, per la quale è previsto un aumento di circa 5 miliardi all’anno, nel solo settore degli skill games.

Restano tuttavia ancora non ben definite le regole che andranno a disciplinare il mercato dei giochi online, ad esempio lo stesso Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Cogotech, ha espresso il proprio dissenso riguardo ad una diretta concorrenza tra i giochi di slot offerti su apparecchi come i totem e le Videolotteries, per ottenere la licenza delle quali gli operatori hanno investito molto denaro, al tempo stesso non si può pensare a casino online che non offrano la possibilità di giocare alle slot machines, da sempre tra i giochi più amati.

L'Italia si prepara ad accogliere il poker cash game ed i casino online, 4.5 out of 5 based on 17 ratings