Nelle controversie coi casino online, ha ragione il 50% dei giocatori

0
1

La nota associazione no profit eCOGRA, che ha la funzione di certificare la sicurezza dei casino online, per garantire ai giocatori l’affidabilità dei siti per giocare online, ha reso noto, attraverso il suo avvocato Tex Rees, che si occupa della correttezza nel gioco, i dati relativi alle cause eseguite nel corso dell’intero anno 2009, dal primo di Gennaio al 31 Dicembre.

Ne è risultato un quadro piuttosto confortante per i giocatori, che risultano spuntarla in poco meno del 50% dei casi, la percentuale tende anzi a diventare anche più alta se si prendono in esame solo i casi riguardanti casino provvisti del marchio di garanzia di eCOGRA.

Delle 826 controversie presentate all’avvocato Tex Rees, 115 non sono state prese in considerazione perchè non formulate in modo completo, erano poco specifiche o addirittura in forma anonima, mentre 83 richieste, non potevano essere prese in esame perchè presentate contro operatori non certificati eCOGRA; per quanto riguarda le restanti 628 controversie, 303 sono state risolte a favore dei giocatori, una percentuale del 48%.

Il numero totale di controversie presentate all’avvocato Rees, è aumentato del 10%, ed ogni settimana ne sono state trattate mediamente 12,07, contro le 10,06 del 2008. Le cause che portano i giocatori a rivolgersi al legale sono pressappoco le stesse: per il 46% dei giocatori si tratta di disguidi a livello di transazioni, per il 22% il problema riguarda i bonus, mentre il 19% dei giocatori riscontra disagi riguardanti il blocco del proprio conto, altro ancora per il restante 13%.

?Abbiamo avuto modo di avere ancora una volta la conferma della grande disponibilit? da parte degli operatori che sono sempre pronti a rispondere e collaborare per risolvere ogni controversia nel modo migliore?, ha precisato Tex Rees, commentando i dati riguardanti le controversie.

Nelle controversie coi casino online, ha ragione il 50% dei giocatori, 4.2 out of 5 based on 14 ratings