Niente sequestro per casino online e bingo room nel Kentucky

0
1

Unealtra vittoria viene messa a segno dagli appassionati di giochi di casino online negli Stati uniti, e per l’esattezza nello stato del Kentucky, dove la Corte d?Appello ha sentenziato che i giochi online ed i domini di siti di gioco, non sono definibili come ?dispositivi di gioco?, e pertanto non sequestrabili; la notizia è stata accolta con grande entusiasmo da tutti gli operatori di giochi online e dagli amanti dei casino e del mondo delle scommesse.

Naturalmente ci si aspetta ora l’appello del governatore del Kentucky, che spera di ribaltare la sentenza, per poter porre sotto sequestro diversi siti di operatori di gambling, che secondo quanto trapelato ammonterebbero a 141, tra i quali figurano anche nomi noti del mondo del gambling online, come le poker room Pokerstars, Fulltilt poker, le principali sale da bingo, come Usabingo, Winabingo, e Bingoknights, ma anche siti di scommesse sportive tra cui Ultimatebet, Sportsbook e Sportsbetting.

Secondo quanto affermato dal Segretario di Giustizia e Sicurezza Pubblica, è necessario che la città prosegua con la sua azione per difendere i cittadini dalle minacce comportate dal gioco d’azzardo illegale su internet.

Si dichiara tutt’altro che meravigliato a tal proposito il presidente della Interactive Media & Entertainment Gaming Association, (iMEGA), che ritiene che la posizione del governatore sia scontata, e che probabilmente sia dovuta al grosso impegno politico dedicato a questa causa fino ad ora, che lo costringe ad andare ancora avanti per questa stessa strada; non resta che attendere il mese di Aprile 2010 per conoscere l’esito finale della vicenda giudiziaria.

Niente sequestro per casino online e bingo room nel Kentucky, 4.1 out of 5 based on 17 ratings