Nuove norme sul gioco d’azzardo per le sale da gioco italiane

0
1

Le ultime notizie riguardanti il settore dei giochi di casino in Italia, parlano di nuove normative circa l’apertura di sale da gioco in tutto il Paese, infatti da quando la normativa del 2007 è stata sostituita con quella attuale, è possibile, rispettando alcuni limiti, proporre i classici giochi di casino in nuove sale italiane.

Secondo quanto riferito da Paolo Mozzanti, presidente dell’ente di Stato dei giochi, i limiti attuali prevedrebbero un costo massimo a partita non superiore ai 10 euro, un limite di durata di ogni singola partita di 4 secondi minimo, ed una payout percentage non inferiore all’85%, (quella dei casino online si aggira in genere intorno al 95%).

Il nuovo strumento normativo punta ad una maggiore liberalizzazione del settore dei giochi d’azzardo, e permetterà alla Giochi del Titano, importante società che opera da anni in questo mercato, di puntare a nuovi giochi, come roulette elettronica, e moderni video poker; inoltre per rendere l’offerta più allettante, e superare la sempre più forte concorrenza, verrà dedicato uno spazio particolare ad eventi e spettacoli dal vivo.

Ernesto Benedettini, presidente del Cda del casinò di San Remo, ha anche sottolineato che per tutti coloro che sospettano di avere dei problemi di gioco compulsivo, verrà messo a disposizione uno psicologo specializzato in casi di dipendenza dal gioco. Secondo alcuni, queste nuove norme che regolamentano il settore del gioco d’azzardo potrebbero rappresentare un primo passo verso l’apertura di nuovi casinò.

Nuove norme sul gioco d'azzardo per le sale da gioco italiane, 3.8 out of 5 based on 14 ratings