Nuove sale da gioco in Italia per il rilancio del turismo

0
1

Ha suscitato alcune reazioni, la recente proposta del ministro per il Turismo Michela Vittoria Brambilla, che ha colto l’occasione per chiarire la sua posizione in merito all’apertura di nuove sale da gioco in Italia, al convegno ?Federalismo e infrastrutture per il rilancio del Sistema Italia?, dove ha spiegato come il settore del turismo dovrebbe trainare l’economia del Paese attraverso un’operazione di attenta rivalutazione, e valorizzazione delle risorse.

A proposito della proposta di aprire nuovi casinò sul territorio nazionale, il ministro ha fatto notare che la dislocazione dei casino in Italia ha del singolare, dal momento che ve ne sono solo quattro, tutti situati nelle regioni del Nord; per questa ragione dovrebbe essere valutata la possibilità di riaprire vecchie case da gioco che in passato sono state costrette a chiudere e consentire anche alle regioni del sud di proporre questo tipo di attrattiva.

?Rilanciare il turismo anche attraverso il gioco d’azzardo può permettere al sud di competere meglio con il nord, ed al tempo stesso all’Italia tutta di tenere il passo con altri Paesi d?Europa?, ha fatto presente il ministro, il quale ha anche precisato che la sua proposta non prevedrebbe l’apertura di 200 nuovi casino, ma che si tratterebbe di circa una quindicina soltanto, i quali verrebbero creati solo all’interno di alcuni degli alberghi a cinque stelle.

Inoltre per garantire alti livelli di sicurezza, ed impedire la nascita di traffici illeciti, la gestione di queste sale da gioco sarebbe affidata esclusivamente ai proprietari della struttura alberghiera, e non potrebbe essere concessa a terzi.

Nuove sale da gioco in Italia per il rilancio del turismo, 4.1 out of 5 based on 16 ratings