Nuove tasse per vincite di gratta e vinci, win for life e superenalotto

0
1

Con l’inizio del nuovo anno, tutti i giocatori, occasionali e non, avranno a che fare con una nuova tassa da pagare, infatti dal primo gennaio del 2012, tutte le vincite realizzate a giochi come gratta e vinci, videolottery, superenalotto, win for life, saranno tassate in misura del 6%. Lo stato si prende una bella fetta delle vincite realizzate, da tutti coloro che si aggiudicano premi di valore superiore a 500€.

Il Win for Life di Sisal, che fino alla fine del 2011 permetteva al fortunato giocatore che riusciva a centrare i 10 numeri fortunati (o zero numeri) ed il Numerone, di mettersi in tasca un vitalizio di 6.000€ al mese per vent’anni, adesso regala un vitalizio da 5.640€; 360€ al mese se ne vanno così, in tasse. Invece i 10.000€ al mese della versione Gold di Win for Life, diventano 9.400€, in questo caso se ne vanno in tasse 600€ ogni mese.

Stesso discorso per il Superenalotto, ma con un 6% che si fa sentire ancora di più su somme così alte come quelle spesso raggiunte dal jackpot del concorso a premi più ricco d’Italia. Infatti se si ipotizza una vincita da 100 milioni di euro, allo stato andrà il 6%, quindi ben 6 milioni di euro. Ma anche su vincite più basse, come ad esempio una vincita da 5 milioni, la tassa del 6% si fa sentire, visto che in questo caso rappresenterebbe 300.000€ in meno nelle tasche del fortunato giocatore.

Restano tassate alla fonte invece le vincite realizzate ai giochi di casino online, poker online, bingo e via dicendo. In questo modo i jackpot multimilionari delle slot machine online legali iniziano a diventare ancora più allettanti, visto che in questi casi quello che vinci, lo metti in tasca per intero, senza nulla dovere allo stato.

Nuove tasse per vincite di gratta e vinci, win for life e superenalotto, 4.4 out of 5 based on 13 ratings