Perché giocare alle slot machines online e non alle slots dei bar?

0
0

A chi non piace giocare alle slot machines? Si tratta di giochi semplici, dove non devi scervellarti per capire come fare a vincere, dove non serve alcun trucchetto segreto per portarsi a casa un montepremi da paura, ma occorre solo un colpo di fortuna, ecco perchè davanti alle slot machines, che siano slot da bar, o slot di casino, siamo tutti uguali, almeno in teoria.

E’ bene però fare una attenta distinzione fra le slot machines dei bar e quelle dei casino, parliamo dei casino di cemento e mattoni per il momento, dove le slot machines permettono di vincere delle belle somme di denaro, mentre nei bar la vincita massima che si può realizzare in uneunica partita è fissata a 100 euro . Ma non è questo il “problema” più grosso, infatti la cosa grave delle slot da bar è che la payout percentage è così bassa da sembrare davvero ridicola, ecco come mai questo tipo di slot machine è così incredibilmente diffusa in tutto il territorio nazionale, ci sono slot machines in qualsiasi locale, proprio perchè rappresentano un guadagno facile e sicuro per il proprietario dell’attività, ma soprattutto per lo Stato.

Pare infatti che il 45% delle entrate nelle casse dello Stato per il gioco d’azzardo sia rappresentato proprio dal settore delle slot dei bar, vere e proprie macchinette mangiasoldi, che riescono ad illudere chi vi gioca di aver scoperto in qualche modo il trucco per vincere sempre, o gli fanno credere che giocare in determinati orari possa favorire le vincite, in realtà più vi si gioca più aumentano le perdite.

Cambiano un po le cose con le novità rappresentate dal decreto pro-Abruzzo, grazie al quale vengono introdotte in Italia nuove slot machines, che permetteranno ai giocatori di vincere fino a 500.000 euro, ma per quanto riguarda la payout percentage le cose non migliorano, si resta ancorati ad uno sconsolante 75% circa, una vera miseria, soprattutto se lo si paragona al payout delle slot machines online, che sono in grado di arrivare anche al 98%, vale a dire una media di 98 centesimi restituititi ai giocatori sotto forma di vincite, per ogni Euro inserito.

Anche con le nuove slot machines da bar è sempre lo stato a guadagnarci di più, e se ai giocatori viene restituito il 75%, lo stato si accontenta del 12% che va in tassa sul Prelievo Erariale Unico, all’AAMS tocca invece lo 0,8%, mentre al gestore dell’esercizio va il 5,5%, così come all’esercente, poco più dell’1% spetta invece al concessionario; ecco come fanno a finire nelle casse dello stato oltre 2,5 miliardi all’anno, grazie alle 400.000 slot machines dei bar di tutta Italia.

Tutta un’altra storia invece per quanto riguarda le slot machines online, che oltre alla percentuale di pagamento molto più generosa, offrono un divertimento maggiore, e montepremi che non si fermano a 500.000 euro, ne tanto meno ai miseri 100 euro, ma raggiungono in alcuni casi anche i diversi milioni di Euro (come abbiamo sottolineato in un recente articolo sul Jackpot delle Slots); e se visiti uno dei migliori casino online, trovi un assortimento di slot davvero da non credere, con tutti i tipi di giochi, dalle slot più semplici con una sola payline, come le classiche Fruit-machines, alle slot con 5 rulli e 25 e più paylines, e se scegli un casino specializzato in slot machines, potrai anche partecipare a fantastici tornei con ricchi premi in palio, ed in più avrai la possibilità di giocare anche alle slot machine online gratis.

Perché giocare alle slot machines online e non alle slots dei bar? , 4.3 out of 5 based on 18 ratings