Più di metà del mercato giochi in Italia, rappresentato dalle slot

0
0

L’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, AAMS, ha diffuso i dati riguardanti l’andamento del mercato dei giochi in Italia nel primo quadrimestre del 2010, periodo durante il quale sono stati raccolti 20,3 miliardi di euro, e si è avuto quindi un aumento degli incassi pari al 15,39% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando la raccolta del settore giochi si è fermata a 17,6 miliardi di euro.

Sono stati soprattutto gli apparecchi di intrattenimento a far raggiungere al settore giochi, incassi per oltre 5 miliardi di euro, nel solo mese di aprile 2010, infatti con una raccolta di circa 2,5 miliardi di euro le slot hanno rappresentato il 50,64% dell’intero settore, confermandosi ancora una volta giochi capaci di attirare un gran numero di giocatori.

Dopo le slot, al secondo posto, secondo i dati elaborati da Agicos, troviamo le lotterie, che hanno raccolto 821 milioni di euro, per una quota del mercato del 16,29%, infine, i giochi a base sportiva, che hanno incassato 436 milioni di euro rappresentando l’8,65%.

Segnano degli incassi in aumento anche il Lotto che raggiunge nel mese di aprile i 403 milioni di euro, con una quota del mercato dell’8% circa, gli Skill Games con 273 milioni di euro, per una quota del 5,5% circa ed il Superenalotto che con 240 milioni di euro rappresenta una quota di poco inferiore al 5%.

Più di metà del mercato giochi in Italia, rappresentato dalle slot, 4.5 out of 5 based on 20 ratings