Poker e gioco online in Italia in una ricerca di Human Highway

0
0

Raffaele Ferrara, direttore generale dell’AAMS, ha commentato il recente successo del gioco online, ed in modo particolare del poker, spiegando l’importanza del passaggio al legale, con la conseguente aumentata competitivit? del settore ed il contrasto alla criminalit? che ha permesso maggiore tranquillità per tutti i giocatori.

?Passare dall’illecito al lecito nella fase esecutiva non è stato difficile, lo è stato di più convincere il legislatore dell’importanza di questo passaggio nella fase iniziale? ha spiegato ancora il direttore generale di AAMS, Raffaele Ferrara, in occasione di un intervento telefonico durante il convegno dal titolo ?Un anno di Poker?, tenutosi a Venezia alla fine del 2009.

Ed il boom del gioco online si vede chiaramente osservando i dati di una ricerca elaborata da Human Highway, secondo la quale nel corso del 2009, a giocare online erano 2,5 milioni di Italiani; nel settore delle scommesse sportive ad esempio, su 1,25 milioni di giocatori, poco più della metà, cioè circa 642 mila, risultavano attivi con denaro, 285 mila quelli che erano rimasti inattivi negli ultimi 3 mesi, e 210 mila quelli classificati come potenziali giocatori; mentre per quanto riguarda il poker online, si arriva ad un milione e 650 mila giocatori, a testimoniare la crescente importanza di questo gioco anche in Italia.

Poker e gioco online in Italia in una ricerca di Human Highway, 3.8 out of 5 based on 13 ratings