Poker online in Italia: crescono soprattutto PartyPoker e Pokerstars

0
0

Raggiunge una raccolta di poco meno di 840 milioni di euro il poker online con soldi veri, nei soli primi tre mesi del 2010, mentre nell’anno 2009, sempre facendo riferimento solo ai primi tre mesi, erano stati raccolti ?soltanto? 464 milioni di euro; nel mese di marzo sono stati scommessi ai tavoli di poker online in Italia, circa 288,2 milioni di euro, il 10,5% in più rispetto a febbraio, che però ha tre giorni in meno.

Secondo questi dati, entro la fine dell’anno in corso, il mercato del poker online potrebbe raggiungere una raccolta di 3,5 miliardi di euro; se poi si tiene conto dell’imminente arrivo del poker in modalità cash game, previsto per i mesi di primavera, la cifra finisce inevitabilmente con il crescere ancora.

Leader nel mercato del poker online resta Microgame, grazie ad una raccolta complessiva di 85 milioni di euro, ma anche a Pokerstars gli affari stanno andando più che bene, mentre cresce vistosamente PartyPoker, la poker room promossa dal recente spot pubblicitario con Francesco Totti.

E mentre Microgame che detiene insieme a Gioco Digitale/Bwin e Pokerstars, poco meno dei due terzi del mercato, nel mese di marzo ha mantenuto invariata la propria quota, Pokerstars ha guadagnato terreno, aggiudicandosi un punto percentuale in più rispetto al mese precedente, e la stessa PartyPoker ? riuscita ad ottenere maggiore visibilit? ed una crescita significativa.

Poker online in Italia: crescono soprattutto PartyPoker e Pokerstars, 3.9 out of 5 based on 15 ratings