Poste Mobile e Mondadori pronte per il mercato dei giochi online

0
1

Il mercato italiano del gambling online è stato uno dei primi in Europa a subire un serio processo di regolamentazione, ed il 18 luglio 2011 anche i giochi di casino online ed il poker cash game sono stati legalizzati, permettendo ad appassionati di gioco d’azzardo e giocatori occasionali, di scommettere soldi veri in sicurezza nelle sale da gioco autorizzate aams.

Gli altri Paesi europei ancora piuttosto indietro con il processo di legalizzazione del settore, guardano all’Italia come all’esempio da seguire; la Francia stessa sta prendendo spunto da quanto fatto nel nostro Paese, e l’Arjel sta creando anch’essa una black list per l’oscuramento dei siti di gioco sprovvisti di licenza. Allo stesso modo gli Stati Uniti, che ancora non sono riusciti a concludere alcun accordo definitivo per la legalizzazione dei giochi di casino online.

In Italia intanto, nonostante la forte crisi economica, il mercato del gambling online sta continuando a crescere, e la raccolta delle sale da gioco virtuali resta alta; questo sta infatti richiamando l’attenzione di altre grandi società che intendono entrare nel mercato dei giochi d’azzardo online, e presto saranno rilasciate 29 nuove licenze, due delle quali andranno a Poste Mobile e Mondadori.

Il costo di una licenza aams per proporre giochi online con denaro reale può partire da 300.000€, aumentando in base al tipo di giochi offerti alla clientela, ad esempio se si tratta di giochi di casino, o poker, il costo sale in modo significativo. Ma in base ai dati raccolti anche negli ultimi mesi, il gioco varrebbe la candela, soprattutto se si tiene conto che il mercato italiano del gambling online non ha raggiunto il pieno regime, e si attende la legalizzazione delle slot machine virtuali, che in genere rappresentano da sole circa metà della raccolta complessiva dei casino.

Poste Mobile e Mondadori pronte per il mercato dei giochi online, 4.4 out of 5 based on 25 ratings