Rallentano gli incassi delle poker room online nel mese di Giugno

0
1

Ecco una piccola battuta d’arresto per il poker online, che giunge dopo ben nove mesi di fila che hanno visto i tavoli virtuali di poker sempre più sovraffollati, questo mese invece c’è stata una piccola inversione di tendenza, e i giocatori sembrano essere momentaneamente distratti da qualcosìaltro, perchè hanno puntato ?solo? 188,5 milioni di Euro, circa 9 milioni in meno rispetto al mese precedente.

Il calo, calcolato intorno al 4,7% non ha coinvolto tutti gli operatori di poker online in egual misura, Microgame ad esempio si afferma il primo in classifica tra tutti, seppure con una inflessione del 4,9%, LSP (Leonardo Service Provider) ha confermato il suo successo grazie al folto numero di affiliati, mentre Gioco Digitale ha incontrato un certo calo nelle presenze alle sue poker rooms, bene invece nuovi operatori come Poker Stars e PartyGaming, che sono riusciti nonostante tutto ad incrementare il loro business.

Con il migliore incasso si conferma prima su tutte la Microgame, che ha un volume di affari che ammonta a 50 milioni di Euro, che rappresenta in termini di percentuale, il 26,5% dell’intero mercato delle poker room online, mentre Gioco Digitale, prima compagnia ad offrire questo servizio in Italia si è fermata a 39 milioni di Euro di incasso.

Ma anche Poker Stars e Party Poker hanno lasciato il segno, concludendo degli importanti accordi che hanno portato queste due compagnie a riscuotere un successo praticamente immediato, la prima è sul mercato da pochi mesi, ed ha registrato 23 milioni di Euro di incasso, la seconda ha fatto la sua comparsa proprio nel mese di Giugno, ed è riuscita a concretizzare subito un milione di Euro di attivo.

Rallentano gli incassi delle poker room online nel mese di Giugno, 4.1 out of 5 based on 16 ratings