Regolarizzazione del gambling online nell’Unione Europea

0
0

Proprio mentre il mercato del gambling online sta attraversando un periodo particolarmente florido in Europa, il parlamento dell’UE e’ giunto ad un voto che si asterra’ dal garantire la chiara liberalizzazione del gioco d’azzardo. Ad ogni modo e’ possibile notare che l’atteggiamento dei Paesi membri dell’Unione Europea, si stia muovendo per perfezionare la legislazione inerente il mondo del gambling nel prossimo futuro.

Arlene McCarthy, membro Britannico della Commissione per la Protezione dei Consumatori e del Mercato Interno, ha detto che gli stati membri dell’Unione Europea mentre hanno il diritto di creare ed implementare le leggi riguardanti il gambling, non possono però muoversi in favore di determinati interessi che riguardano attività basate sul gioco d’azzardo dalle quali trae profitto lo stesso Stato membro.

Il rapporto sull’integrit? del gambling online che è stato formulato dal membro socialista Christel Schaldemose, afferma che l’intento dello stesso non è mai stato quello di proibire il mercato privato del gioco d’azzardo, anzi di proteggere i consumatori e cioè tutte quelle persone che potrebbero dimostrarsi vulnerabili ai pericoli del gioco e delle scommesse.

Ron Goudsmit, membro dell’Associazione Europea dei Casino, ha affermato che proprio gli Stati membri devono assumersi l’obbligo di tutelare e garantire gli utenti di servizi online e non, basati sul gioco d’azzardo, così come avviene per le lotterie Europee.

Criticando il voto, Malcolm Harbour (UK), ha affermato che le regole riguardanti il mercato interno dovrebbero essere applicate al gambling online. Harbour ha puntualizzato dicendo che in Gran Bretagna effettivamente è stata liberalizzata la propria industria del gioco d’azzardo, e allo stesso tempo si è provveduto a garantire un alto grado di protezione dei consumatori, ricercando l’integrit? degli operatori e la responsabilità nel gioco.

Regolarizzazione del gambling online nell'Unione Europea, 4.4 out of 5 based on 18 ratings